Accendere le letture; Malippo al Mercato Ritrovato

Bologna, sabato 5 febbraio e sabato 5 marzo 2022

Accendere senza bruciare, perdonate il gioco di parole.

Oltretutto i libri sono carta, cosa di più fragile rispetto alle fiamme?

Fiamme di tutti i tipi, in questi tempi.

Tra i due sabati in cui siamo stati in Piazzetta Pasolini, alla Cineteca di Bologna, il mondo è cambiato; perdonate, ma non si può fare finta di niente.

Perlomeno, Malippo non ci riesce. E perdonate ancora se parliamo in post unico di queste due mattinate che sono state bellissime e piene di gente: chi è inciampato nelle letturemobili per la prima volta, chi è tornato, chi non ne sbaglia una.

Facciamo che il post possa chiudere in un abbraccio questi due sabati e quello che ci sta in mezzo; che non siamo capaci di fare molte cose, ma di metterci a leggere tutti insieme, e di chiedere alle persone di venire a farlo con noi, ecco, questo ci viene bene.

Allora, viene fuori un tessuto fatto di menù, poeti che coltivano, sorrisi, bambini che non arrivano al leggio, amiche che vengono dalla Puglia, persone che si avvicinano e poi si fermano, la voglia di offrire un bicchiere di vino. Che è una cosa che non può salvare il mondo, ma ti fa sentire in un modo diverso.

Ah, dimenticavo; se non si è capito, questa guerra non la vogliamo proprio. E vogliamo che si legga e si senta bene.

I lettorimobili e le loro letture di sabato 5 febbraio:

  • Silvia ha letto un brano da “Così è la vita” di Concita De Gregorio
  • Lorenzo ha letto un brano da “Le più belle storie del battello a vapore” di A. Melvis et alii
  • Elisa ha letto un brano da “Come essere infelice” di Freenshing e Jacobs
  • Cinzia ha letto un brano da “Un eroe dei nostri tempi” di Sermontoni
  • Marco ha letto un suo componimento, ispirato al momento
  • Lisa della “La Zuppa e il Mestolo” ci ha letto il menù
  • Rosalba ha letto un brano da “Vocabolario dei desideri” di Eshkol Nevo
  • Donatella ha letto un brano da “Le impazienti” di Djaili Amadov Amal
  • Nico B. ha letto un brano tratto dal suo romanzo
  • Ale ha letto un racconto breve da “Il numero S” di A. Calamelli
  • Simona ha letto un brano da “Cristo si è fermato a Eboli”” di C. Levi
  • Lisa ha letto un brano da “Padri e figli” di I. S. Turgenev
  • Lucia ha letto “Alfa Half”
  • Il Gatto ha letto “Una guerra” di R. Baldini
  • Nicola ha letto un brano da “Dalla leggenda di San Pietro. Episodi sconosciuti della tradizione abruzzese”
  • Max ha letto un brano da “L’arte dell’ozio” di H. Hesse
  • Claudia ha letto un brano da “Crauti” di B. Lauzi
  • La MarciValletta ha letto delle poesie di C.L Candiani

Sabato 5 marzo, sono stati lettorimobili e hanno letto:

  • Chiara legge un brano da “Solo una canzone” di R. Livi
  • Sergio legge “L’oca e suo fratello” di Bart Moyaert
  • Lisa (chef) legge il menù da “La zuppa e il mestolo”
  • Denis legge un brano da “Costumi degli italiani” di G. Celati
  • Milvia legge un brano tratto dal discorso di Gino Strada per la consegna del Premio ‘Right Livelihood Award’
  • Barbara legge da “Diario di un isolato” di M. Bova
  • Domenico legge un brano di Don Milani
  • Silvia legge “Bologna che nessuno conosce” di L. Baccolini
  • Ale legge da “Breviario per un confuso presente” di C. Augias
  • Elena legge tre brevi brani: “Eledon” – “Vado in America” – “L’esorcista”
  • Marte legge “La famiglia punto e virgola” di G. Rodari
  • Cate legge una lista di materiale di emergenza da inviare come aiuto umanitario in Ucraina
  • Lisa legge un brano da “Ogni cosa è illuminante” di J. Safran Foer
  • Luca R. legge un brano da “Comma 22” di J. Heller
  • Max legge il testo dalla canzone ‘Futura’ di L. Dalla; ‘Alla mia nazione’ di PP. Pasolini
  • Mimma legge un brano da “Mente locale” di F. La Cecla
  • Nicoletta B. legge il proprio racconto “Carmelo Cicognani”
  • Simona legge un racconto da “Ragioni per vivere” di Amy Hempel; e un proprio scritto
  • La Marci Valletta legge poesie di A.Merini

Ci vediamo sabato 2 aprile 2022, alle ore 11.00 sempre al Mercato Ritrovato, in Piazzetta Pasolini a Bologna

/ 5
Grazie per aver votato!