Gli effetti psichedelici delle letturemobili a Ca’ Shin, la sera del 10 luglio

Succede anche questo, succede; che la luce che hanno i colli in questa estate di grandini e assolamenti, crea un connubio che …
ve lo siete persi? La prossima volta, non mancate!

Questa volta si sono cimentati nelle #letturemobili:

  1. Nicoletta “Granciambellana” Lo spirituale nell’arte di Wassily Kandinski ed il componimento Malippi a colori di se medesima
  2. Luca “il Gatto” da Comma 22 di Joseph Heller e una miscellanea di aforismi dai tweet di Ty il Nano
  3. Lisa N. da Fai bei sogni di Massimo Gramellini & Sono piena di tenerezza di se medesima
  4. Domenico da La collezione di cretini di se medesimo
  5. Maria Antonietta da Il cibo: amore e pazienza di se medesima
  6. Alessandro da La lentezza di Milan Kundera
  7. Patrizia P. da Polvere di sole di Tonino Guerra & Senza titolo di se medesima
  8. Nicola “Rocciatore” da Mai dare ascolto a mio padre di David Sedaris
  9. Betta G. da Una storia sbagliata di Beppe Stoppa
  10. Elvira Lelvi da Open di Andrè Agassi
  11. Marcella M. da Mille splendidi soli di Khaled Hosseini
  12. Chiara “Scappino” da Almarina di Valeria Parrella & da Nato fuori legge di Trevor Noah
  13. Luca “L’Uomo Cisterna” da Gita a Bruxelles di Paolo Cevoli

Regia e registro e animazione sono state curate da Luca G. “L’uomo cisterna”

Precedente A Casteldebole fuoricampo con pieno di #letturemobili Successivo E una sera, nella villa, dopo le cicale hanno cominciato i grilli